Come controllare l’usura degli pneumatici

Gli pneumatici con l’utilizzo costante tendono ad usurarsi e dopo un po’ di tempo è necessario sostituirli. Lo stato di usura dei nostri pneumatici rappresenta un fattore di estrema importanza, a cui prestare la massima attenzione possibile. Il motivo è semplice: dalle gomme della macchina dipende la nostra vita. Dunque, se lo stato di usura degli pneumatici fosse in stato troppo avanzato, bisognerebbe certamente pensare di sostituire le gomme. Ma come verificare lo stato degli pneumatici per non incorrere nel rischio di aquaplaning anche su una strada in condizioni ottimali? Verificare gli eventuali segni di usura per monitorare l’affidabilità delle gomme della nostra macchina è un’operazione piuttosto semplice.

Ricordandosi che la guida con un battistrada degli pneumatici pari a 1,6mm oppure inferiore è proibito (tanto da essere sanzionabile), la buona notizia è che controllare l’usura degli pneumatici non è affatto difficile come potrebbe sembrare a prima vista. Tutto ciò che serve per accertarsi del consumo della gomma è un calibro e una moneta da 1 oppure da 2 euro. Non serve per forza di cose recarsi da un gommista professionista: nella stragrande maggioranza dei casi è possibile farlo anche in completa autonomia, a casa propria. Cosa più difficile è invece capire da cosa dipende il consumo delle gomme, perché a seconda del tipo di usura, laterale, a chiazze o centrale potrebbero esserci dei difetti di pressione o meccanici dell’auto.

Cosa fare per controllare lo stato di usura degli pneumatici?

La prima cosa che devi fare è parcheggiare l’auto su di un piano. Non bisogna parcheggiarla in salita o in discesa e il motivo è semplice: in questo caso è possibile che ci sia più carico sulle ruote posteriori, motivo per cui le analisi potrebbero dare risultati fuorvianti. Anche parcheggiando l’auto su di un piano, ricordati comunque di tirare il freno a mano per evitare problemi. Per vedere meglio il battistrada della gomma, prova a girare lo sterzo verso uno dei lati. Per non correre pericoli, ricordati anche di non eseguire le operazioni di controllo in mezzo alla strada.

Bisogna cercare ciò che viene chiamato “indicatore di usura“. Si tratta di un piccolissimo tassello che normalmente si trova nella scanalatura dello pneumatico. Trovarlo può essere arduo, ma non è impossibile, anche perché ultimamente sono sempre di più le compagnie produttrici di pneumatici che decidono di mettere in vista il più possibile questo tassello. È dunque molto probabile che tu lo veda facilmente. Vicino al tassello vedrai o una sigla (TWI) oppure il logo della marca dello pneumatico. Vicino allo stesso vedrai anche l’indicatore. Qualora non dovessi vedere l’indicatore di usura per via dell’usura stessa, stai pur certo che ti conviene cambiare la gomma il più in fretta possibile.

In alternativa, puoi misurare lo stato di usura dello pneumatico utilizzando un calibro di profondità. Puoi trovare questo accessorio presso un qualsiasi negozio che si occupi di accessori auto (spesso viene venduto anche presso i ferramenta).

Come controllare lo stato di usura degli pneumatici con una monetina?

usura pneumatici

Se non si avesse sotto mano un calibratore oppure non ci fosse proprio il segno dell’usura a cui abbiamo accennato prima, si può pur usare una monetina. È importante premettere che non si tratta di un metodo di controllo molto accurato, ma è comunque utile. Per le gomme estive va usata la moneta da 1 euro; per quelle invernali, invece, va usata una moneta da 2 euro. Quando gli pneumatici sono da cambiare? Quando il brodo della moneta è più alto del livello di scanalatura dello pneumatico. Farlo, dunque, non è affatto difficile e possono riuscirci tutti. Se poi si riesce ad unire tutti i metodi precedenti ancora meglio, l’analisi ha più probabilità di dare il risultato corretto. Infine, non dimenticatevi che per qualsiasi dubbio è importante rivolgersi a un gommista, l’unico che può garantirvi un risultato garantito e professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close